sabato 29 luglio 2017

Double nine patch



Buongiorno e buon sabato!

Poiché la mia assenza dal blog è stata abbastanza lunga, voglio recuperare mostrandoti tutto quello che ho realizzato nel frattempo. E' stato un periodo sabbatico dove ho potuto raccogliere i miei pensieri e decidere di fare qualcosa anche per me.
Tempo fa ho cominciato con un corso di applique e visto che, a detta della mia carissima insegnate Laura, sono un tipo molto preciso, mi sono fatta convincere nel voler realizzare un progetto con la tecnica del patchwork. La mia risposta subito è stata: "No no, il patchwork no, proprio no!" Da fuori mi pareva una cosa impossibile quella di tagliare e assemblare con il cucito tanti piccoli pezzettini di stoffa...
Be', mi sono ricreduta ed ora vorrei fare solo patchwork! Lo adoro e lo trovo estremamente rilassante.
Le stoffe poi, sono una più meravigliosa dell'altra!

Così ho iniziato il mio primo progetto di patchwork: una trapunta dove vi sono raffigurati nove blocchi base di questa tecnica. Ancora non è terminata, il patchwork non è un lavoro che cominci e finisci, è un lavoro da prendere poco per volta, "gustandone" ogni piccolo attimo e da portare avanti nel tempo. E' un lavoro realizzato con amore e con passione in ogni minuzioso dettaglio.

Così eccomi a mostrarti il primo blocco realizzato chiamato "Double nine patch".


I quadrati composti da ulteriori piccoli quadratini vengono realizzati tagliando e cucendo alternativamente tre strisce di due colori differenti, una affiancata all'altra e poi tagliate nel senso opposto alla lunghezza, ottenendo così, più file di tre quadratini. La difficoltà maggiore consiste nel cucire le file di quadratini affiancate tra loro con molta precisione, gli angoli dei quadratini devono combaciare tutti perfettamente.

Una volta realizzati tutti e nove i blocchi verranno assemblati insieme, sovrapposti ad un'imbottitura e a un retro e il tutto verrà poi trapuntato a mano. Spero tantissimo di poter appassionare anche te con questa tecnica meravigliosa!