domenica 23 aprile 2017

Un design semplice



Chi mi conosce sa quanto possa apprezzare le cose semplici, a trecentosessanta gradi. Che si tratti di cibo, abbigliamento, arredamento, e così anche di gioielli.
Questa è l'ultima creazione, puoi trovarla sul mio negozio online in Etsy.




venerdì 21 aprile 2017

Il rame: minerale e poi metallo ricco di pregi



Spesso mi viene riferito essere chiesto se il rame diventa scuro e macchia.
Il rame con il passare del tempo ed esposto alla luce diventa scuro. Naturalmente adotta questo stratagemma per proteggersi dalla corrosione, 
assumendo così un piacevole tono anticato  che molti, addirittura, ottengono accelerando artificialmente questo processo.
Il rame tende a lasciare, eventualmente, una leggera ambratura verde/azzurrina sulla pelle solo se a contatto di quest'ultima in fase di sudorazione e,
solamente se l'organismo ne necessita un lieve assorbimento.

Il rame molto probabilmente è il metallo più conosciuto anticamente poichè molti utensili appartenenti a diverse civiltà antiche come Grecia ed Egitto 
furono realizzati proprio con questo metallo.

Circa 6 milioni di anni a.C. vi era l'abitudine di indossare braccialetti di rame per combattere reumatismi e infezioni. 
Il rame, infatti, è un metallo batteriostatico poiché possiede caratteristiche antimicrobiche confermate da ricerche scientifiche. 
Viene utilizzato nelle strutture ospedaliere e nelle condutture di acqua potabile e di gas.
Molto prezioso per il nostro organismo, il rame infatti è presente in molti organi, aiuta l'assimilazione del ferro da parte dell'intestino,  
collabora con la vitamina C per la formazione di emoglobina, svolge un'importante azione contro i radicali liberi  
e combatte insonnia, ipertensione e reumatismi. Aiuta a mantenere elastici i vasi sanguigni e il cuore.
Questi sono solo alcuni dei benefici legati al rame.

La Commissione Europea ha dimostrato che il rame non è cancerogeno, tossico o dannoso né per l'uome né per l'ambiente, 
è riciclable al 100% e non è bio-accumulante.
Indossare quindi un gioiello di rame può integrare l'assorbimento di micro quantità da parte del nostro organismo come oligoelemento molto prezioso 
per il metabolismo.
La patina scura che naturalmente si forma sulla superficie del rame esposto alla luce, viene depositata sulla pelle e la sudorazione ne permette il processo 
favorendone l'assorbimento. Ciò viene evidenziato da una possibile lieve colorazione dai toni verdi e blu molto tenui.
Quindi, perché non indossare o non regalare un gioiello in rame?

Se hai trovato interessante questa mia introduzione sulle caratteristiche ed i pregi del rame,
se vuoi, puoi approfondire gli argomenti ai seguenti links:

venerdì 14 aprile 2017

Una nuova passione: il rame



Buongiorno ragazza!
Come pochissime di voi sapranno ho aggiunto una nuova passione alla mia lista. Dopo le decorazioni in alluminio che andavano a completare 
le mie ultime borse invernali, ho voluto trasformare queste decorazioni in protagoniste.

Ho scoperto di amare il rame come materiale per inventare i miei monili. Mi piace utilizzare un filo di rame puro, anche in differenti diametri, 
da legare, modellare e battere. I disegni che si possono inventare sono davvero infiniti, anche se i miei monili restano comunque creazioni di stile semplice, 
chi mi conosce sa che la semplicità mi rappresenta sempre e alla perfezione.  Sul web si possono ammirare veri capolavori 
realizzati con fili di rame intrecciati e abbinati a pietre dure.

A volte viene più difficile giungere a un'idea che è possibile giudicare valida, e volte invece si presenta come un lampo. Questa collana importante 
è proprio il frutto di un'idea "lampo". Visualizzata immediatamente nella mia mente, ho impiegato una giornata intera per poterla realizzare, 
ma la soddisfazione per il risultato ottenuto è stata grande.

Mi piace modellare il filo di rame, anche se a volte risulta faticoso poiché non è morbido come l'alluminio. Il suo colore caldo, il vederlo prendere forma 
secondo disegni che scaturiscono dalla mia fantasia, il suo ossidarsi con il tempo assumendo un tono piacevolmente anticato, 
lo rendono un materiale vivo che evolve col trascorrere del tempo.
Resto chiaramente una purista e non amo applicare eventuali smalti antiossidanti di natura artificiale, preferisco utilizzare, quindi, rame puro
e trarre il maggior beneficio possibile dalle sue proprietà terapeutiche per l'organismo.
Come altri materiali come il legno oppure l'argento anche il rame evolve nel tempo anticandosi e quindi trasformandosi.


La primavera è stata la musa ispiratrice per questa collana maxi. Una cascata di margherite da indossare in qualsiasi occasione. Che sia di tono classico 
oppure sportivo. Se desideri vederla meglio in dettaglio la puoi trovare sul mio nuovo negozio online Wire Shapes.

Nel prossimo articolo accennerò alle caratteristiche benefiche appartenenti al rame e come poterlo mantenere lucente se lo si desidera.
Per intanto auguro una Felice Pasqua a tutte voi.



venerdì 7 aprile 2017

Tulipani, tulipani e tulipani



Buongiorno mondo! Eccomi di nuovo a voi!
Dopo aver salvato (per il collo) e riavuto il mio amato portatile oramai vintage, mi ripresento con un articolo dedicato alla primavera finalmente giunta a noi. 
Se siete della zona e ne avete la possibilità, consiglio vivamente di andare al più presto a vistare un luogo che rappresenta una vera delizia per gli occhi e lo spirito.

In quel di Cornaredo, un comune in provincia di Milano, vi è un immenso campo coltivato a tulipani.
Realizzato dall'olandese di nascita Edwin Koeman. Tulipani, tantissimi tulipani, di mille colori da ammirare, fotografare e cogliere.

Se cercate in internet anche digitando unicamente la parola "tulipani" troverete mille immagini e mille informazioni relative a questo incanto.
Un'incanto veloce a svanire, poiché il periodo di fioritura dei tulipani è molto breve, quindi, se vorrete goderne, affrettatevi!